mercoledì 24 ottobre 2012

Marmellata di Mele Cotogne


Cari amici,
oggi vi mostro la mia marmellata di cotogne, una conserva che mia mamma preparava ogni anno e che adesso io preparo per mio figlio. Ha il sapore della tradizione e dell'infanzia, infatti è particolarmente indicata per i bambini sia perchè richiede l'impiego di poco zucchero sia perchè le mele cotogne sono un astringente naturale. 
Difficoltà: facile
Cottura: 60 minuti

Preparazione: 30 minuti
Costo: basso
Ingredienti

3 grosse mele cotogne al netto 550 g
200 g di zucchero semolato
1 bicchiere di acqua
Preparazione:
Ho tagliato a fettine le mele cotogne, le ho sbucciate e le ho versate in una pentola dai bordi alti, coprendole con l'acqua.
Ho portato l'acqua a ebollizione e poi ho fatto cuocere a fuoco allegro per quasi un'ora fin quando le mele sono diventate ben morbide. Ho scolato e ho lasciato soltanto un pò d'acqua, corrispondente a circa un bicchiere. Ho aggiunto lo zucchero, ho mescolato bene e ho fatto cuocere per circa 20 minuti. Nel frattempo ho messo i miei vasetti nello sterilizzatore e ho passato al minipimer. Ho invasato, pulendo con cura il bordo del vasetto, ho chiuso bene il tappo avvitandolo con forza e ho capovolto i vasetti. 


QUI trovate tutte le indicazioni generali relative alle norme per una corretta preparazione e conservazione di marmellate e confetture. 
Avrei potuto aggiungere della cannella o un baccello di vaniglia ma dato che la marmellata andrà esclusivamente al mio cucciolo, ho preferito la versione più semplice, quindi con poco zucchero e senza aromi. Spero di riuscire a farvene assaggiare anche un'altra, leggermente meno corposa che si ottiene con una preparazione diversa e una quantità di zucchero superiore. 
Qui  invece trovate un'altra versione di marmellata di cotogne, ma molto più morbida e vellutata. 

18 commenti:

  1. E' la mia marmellata preferita..e me la preparava sempre la mia nonna...mi regala ricordi bellissimi..ti abbraccio e ti auguro una buona giornata tesorina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche mia nonna continua a farla, lei addirittura la fa nelle forme di terracotta .. che meraviglia!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ciao vale, si fa anche dalle tue parti?!

      Elimina
  3. Sai che non ho mai fatto la marmellata? Prima o poi ci voglio provare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devi provare, è un'esperienza sensoriale fantastica!

      Elimina
  4. Adoro le ricette tramandate in famiglia, hanno tutto un altro gusto!

    RispondiElimina
  5. OMG this looks SO YUM. I'm putting it on my recipes to try list.

    RispondiElimina
  6. ma come la mangi? perchè io la servo sempre coi formaggi!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La spalmo sul pane, è un ottimo spuntino per grandi e piccini oppure - cosa assolutamente da evitare - direttamente a cucchiaiate! ;)

      Elimina
  7. meravigliosa tutta da gustare un paio di assaggi li farei

    RispondiElimina
  8. Buondi Serenella,
    adoro questa marmellata...e mi ricorda proprio la "mia" infanzia..
    complimenti a te ed alla mamma!!
    bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mamma Enza, che bello ritrovarti!

      Elimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.