lunedì 16 novembre 2020

Cinnamon & apple muffins - Muffin mela e cannella

Preparare questi muffin sarà semplicissimo e riempirete la cucina di cannella. La ricetta è stata preparata con amore da Hannah e mio figlio i quali, si sono anche occupati di postarla nel blog. La foto non è bellissima ma fidatevi che il loro sapore vi sorprenderà! 

Ingredienti:

200 g farina.

100 g burro (o margarina 100%veg)

200 g zucchero di canna

mezzo cucchiaino di sale

mezzo cucchiaino di lievito

2 mele sbucciate e tagliate a pezzettini piccoli

2 uova

1 cucchiaino di vanillina

2 cucchiaini di cannella

1 cucchiaino di latte se serve per rendere l'impasto più morbido

Procedimento:

1- Mettere le mele in una ciotola e aggiungere mezzo cucchiaino di cannella e 1 cucchiaino di farina e mescolare finche la mele non saranno ricoperte di cannella e farina.

2- sciogliere il burro e metterlo in una ciotola con lo zucchero e mescolare finchè non sarà cremoso.

3- aggiungere 2 uova e mescolare.

4- aggiungere la farina un cucchiaino di cannella e aggiungere il lievito e la vanillina mettere un po' mescolare poi aggiungerne ancora e così fin quando il cucchiaino non sarà vuoto.

5- aggiungere le mele ma lasciarne da parte un po' per aggiungerle successivamente, poco prima di infornarle.

6- mettere l'impasto nei pirottini e aggiungere le mele che avevamo lasciato da parte, mezzo cucchiaino di cannella e mezzo cucchiaino di zucchero in una ciotolina e mescolare poi mettere sopra l'impasto per muffin.

7- Infine infornare in forno preriscaldato a 190 gradi e lasciar cuocere per 20 - 25 minuti

Buon appetito!

mercoledì 11 novembre 2020

Lasagne tradizionali per 4-6 persone


Buon pomeriggio,
oggi pubblico la ricetta di famiglia delle lasagne. 
Se si vuole, è possibile aggiungere alla lista degli ingredienti anche del prosciutto e dei pisellini che avrete precedentemente sbollentato. 

Ingredienti:
400 g di tritato di manzo
400 g di tritato di carne di maiale
200 g di salsiccia sbriciolata
estratto di pomodoro 1 cucchiaino
salsa di pomodoro 1 l
uova 6
galbanino 250 g circa
2 mozzarelle da 100 g ciascuna
parmigiano grattugiato qb
besciamella 1/2 l
lasagne fresche (sfoglia Rana per me) da 250 g. 

Preparazione
Preparate il ragù facendo rosolare la carne con della cipollina e dell'olio, aggiungete l'estratto di pomodoro e lasciate rosolare ancora fino ad unire la salsa di pomodoro. Abbassare il gas e cuocere con coperchio per almeno un'ora e mezza. Assaggiare ed eventualmente aggiungere dell'altro estratto di pomodoro.
Bollire le uova, lasciarle raffreddare e poi sbucciarle. Tagliarle a fettine con un taglia uovo oppure con un coltello e mettere da parte.
Tagliare le mozzarelle a cubetti e fare lo stesso con il galbanino.
Una volta che il sugo sarà pronto, lasciate raffreddare e poi unite la besciamella.
Prendete la lasagnera e disponete un primo strato di sugo sul quale adagerete la prima sfoglia. Verranno fuori tre strati e su ciascuno metterete il ragù come base, una spolverata di parmigiano grattugiato, mozzarella e galbanino e pezzettini di uovo. 
Infornate in forno caldo e cuocete per almeno 30 minuti. 
Sfornate e lasciate raffreddare per 30 minuti circa. 
Se ne avanza, potete conservarla in frigo per 24 h. 




sabato 9 maggio 2020

La ricetta del tiramisù


Quella del tiramisù è una ricetta storica e sono sicura che ogni famiglia ne possederà una, proprio come quella delle lasagne o di altre preparazioni che fanno parte della cucina italiana.
Preparo il tiramisù molto raramente perchè digerisco poco sia la panna che il mascarpone e, negli anni, ho capito che anche la panna di soia o lo spalmabile vegano non erano da meno. Questa ricetta, è superlatticinosa quindi attenzione a chi è su questa pagina per proporla agli allergici o intolleranti. Leggete bene negli ingredienti!


Ingredienti:
500 g di mascarpone (o formaggio spalmabile vegano)
250 g di panna (vaccina o di soia)
4-6 tazze di caffè preparato con la moka diluito leggermente
4 tuorli freschissimi (che io stavolta non ho messo)
90 g di zucchero
Savoiardi 500 g

Per ottimizzare i tempi, portati avanti con il caffè e la panna

  1. Prepara il caffè e fallo raffreddare
  2. Monta la panna e metti in frigo a rassodare
Da questo momento in poi, ritagliati tre quarti d'ora:
  1. Monta i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema
  2. Unisci tre cucchiai di Marsala o di liquore al Mandarino (Solado o Mandarinetto Averna) e tutto il mascarpone e monta leggermente (un paio di minuti saranno sufficienti) il composto fino a farlo amalgamare. Aggiungi la panna in quantità variabili in base al tuo gusto. Io faccio 3/4 di mascarpone e 1/4 di panna o poco più. Mescola e rendi il composto omogeneo. 
  3. Prendi una pirofila capiente, l'ideale è quella rettangolare, altrimenti anche ovale o rotonda andrà bene ma dovrai spezzettare i biscottini in modo che possano seguire i contorni morbidi della pirofila. L'ho fatto diverse volte, si perdono un paio di minuti in più!

  4. Inserisci il caffè in una ciotola e diluiscilo leggermente con dell'acqua per avere un tiramisù più leggero e adatto anche ai bambini! Altrimenti, non diluirlo e avrai un tiramisu dal gusto piu deciso.
  5. Stendi una base leggera di crema sulla pirofila e inserisci i biscotti che avrai bagnato nel caffè. 
  6. Copri con uno strato di crema e poi con un altro di biscotti. 
  7. Stendi dell'altra crema e spolvera del cacao setacciato. 
  8. Copri con della pellicola e metti in freezer per almeno 3 ore.
  9. Scongelare almeno 30 minuti prima di servire.


venerdì 1 maggio 2020

La ricetta della mia torta babà

La ricetta di oggi è stata richiesta espressamente da mio marito il quale ha persino provveduto a comprare il lievito di birra e, udite udite, pretendeva di farla con la collaborazione del piccolo aiutante .. A quel punto ho capito di dover intervenire e mi sono messa all'opera!! 
Questo lockdown sta facendo veri miracoli: io ad es., ho ripreso a pubblicare qualche ricetta.
Le foto non sono bellissime, non vogliatemene ma il babà era veramente ottimo e incredibilmente facile se avete una planetaria.
Ingredienti per l'impasto: stampo profondo con diametro 22 cm
4 uova 
300 g di farina 00
75 g di burro (o margarina)
20 g di lievito di birra
1 cucchiaio (da minestra) scarso di zucchero semolato
1 cucchiaino di sale
Ingredienti per la bagna:
400 ml di acqua
200 g di zucchero
200 rum
Tempo di preparazione totale:  6 ore (comprensive della preparazione dell' impasto, lievitazione, cottura in forno e riposo in frigo, ma in realtà, questo dolce non porta via molto tempo: un'ora di lavoro attivo in totale al massimo!) 



Preparazione:

  1. Versa nella planetaria lo zucchero, le uova, il sale, il burro tagliato a tocchetti e il lievito che avrai sciolto in 1 tazzina d'acqua a temperatura ambiente. Usa la frusta generica (quella che di solito si usa per montare la panna o per fare un comune dolce!).
  2. Dopo circa 10 minuti, aggiungi la farina e cambia la frusta: adesso serve quella a gancio (quella che si usa per la panificazione!) a velocità elevata. L'impasto sarà pronto quando sarà elastico e si staccherà facilmente dal gancio. Al mio sono voluti circa 25 minuti! 
  3. A questo punto, imburra per bene lo stampo e versa l'impasto. Copri e metti a lievitare. Il mio impasto ha impiegato 2 ore ad arrivare al bordo dello stampo ma potrebbe volerci più tempo. 
  4. Accendi il forno a 200 gradi in modalità ventilata, preriscaldalo e inforna disponendo il dolce sulla parte bassa del forno. Fai cuocere per 30 minuti. 
  5. Appena sfornato, lascia raffreddare e fai i buchini con uno stuzzicadenti sulla superficie del babà. Questo procedimento è molto importante perchè sarà attraverso questi buchini che la bagna penetrerà dentro il dolce! Lascia raffreddare e nel frattempo prepara la bagna. 
  6. Inserisci in un pentolino l'acqua e lo zucchero e fai cuocere a fuoco medio: appena arriverà a bollore e quindi lo zucchero si sarà sciolto perfettamente, spegni il gas e aggiungi il rum. Versa la bagna sul babà avendo cura di farlo assorbire per bene e poi lascia riposare il dolce in frigo per almeno due ore.
  7. Trascorso questo tempo, sforma il dolce, picchiettando sullo stampo e servi. 
  8. Se serve e, soprattutto se piace, puoi aggiungere dell'altro rum su ciascuna fetta al momento di servirla.
Se si vuole, decorare con ciuffetti di panna o crema o frutta di stagione. Io non avevo nulla di tutto ciò in casa e vi assicuro che è buonissimo già così! 

sabato 11 aprile 2020

Le cassate di ricotta- dolce della Pasqua - Sicilia


Buon giorno,
in questa quarantena sono tornata anche io a farmi sedurre dal piacere della tavola e sto provvedendo ad allargare i buchi della cintura della famiglia! Scherzi a parte, avere un po' più di tempo a disposizione e l'impossibilità a uscire e a riunirsi, hanno contribuito a farmi sfornare un bel po' di ricette. 
Inoltre, non potendo trascorrere la Pasqua con la mia famiglia d'origine nè con quella di mio marito e non volendo rinunciare ai dolci della tradizione, mi sono messa ai fornelli ed ecco qui il risultato.
Le cassate di ricotta sono il dolce della tradizione contadina siciliana, un dolce povero che fa parte dei miei ricordi di bambina e che oggi ho preparato per la mia famiglia. La ricetta è quella che mia mamma ha avuto da mia nonna. 
Ingredienti per circa 15 cassate di ricotte di piccole dimensioni (diametro di una ciotola da latte)

Sfoglia:
Farina di semola ( farina 0) 300 g
farina 00 400 g
zucchero 130 g
olio 100 g
acqua 200 ml circa
lievito per dolci 1 cucchiaino
Ripieno:
ricotta vaccina 700 g
zucchero 200 g
cannella qb
uova 2

Procedimento
cassate appena sfornate
  • Inserire tutti gli ingredienti in un robot da cucina e impastare a velocità moderata. Aggiungere, se serve, più olio per amalgamare il composto. 
  • Montare la ricotta con lo zucchero, due uova e un pizzico di cannella in polvere. 
  • Stendere la sfoglia sottile con la macchina oppure a mano. 
  • Prendere una ciotola o una tazza da latte e usare come stencil rotondo, ritagliare un cerchio con la rotellina. Stendere all'interno di ciascun cerchio un cucchiaio e mezzo di ricotta circa e pizzicare sui bordi in modo da non far fuoriuscire la ricotta e creare la tipica bordatura delle cassate. 
  • Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti, fino a quando le cassate avranno assunto il tipico colore dorato (non ambrato!). 
  • Sfornare e aggiungere subito un po' di cannella in polvere.