giovedì 28 giugno 2012

Confettura di pesche e susine



Un'altra confettura ?! .. siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! 
Cari amici,
preparare le confetture mi diverte troppo e appaga tutti i miei sensi, nel corso della preparazione e durante il tempo di riposo la mia casa si riempie di profumi inebrianti, mentre mescolo la frutta che cucina mi sento una sorta di fattucchiera che prepara la sua pozione magica, durante l'invasamento c'è il momento dell'assaggio (goduriaaaaaaaaa) e dopo averla invasata, l'attesa.
Sembro folle, lo so, ma ci provo un gusto che non so davvero con quali parole descrivere!
Mi avevano regalato delle prugne gialle e ho pensato di trasformarle in confettura, alla quale ho aggiunto una pesca ben matura. Ecco la mia prima confettura mista.
Al contrario di quanto accaduto con la confettura di fragole e albicocche, questa ha schiumato pochissimo e si è addensata in circa 40 minuti di cottura! 
Inoltre, poichè le prugne sono ricchissime di pectina, ho ridotto il tempo di riposo a 6 ore anzichè 12. 
Con 850 g di frutta ho ottenuto 600 g di marmellata! 
Vi lascio alla ricetta e vado a preparare la cena per stasera. Ho invitato qualche amico per guardare la partita! Vi racconterò tutto nel prossimo post! :)

Difficoltà: Semplice
Cottura: 40 minuti + 6 ore di riposo
Preparazione: 20 minuti
Costo: basso

Ingredienti:
750 g di susine (prugne gialle)
100 g di pesche
350 g di zucchero di canna
1 limone

Preparazione
Ho lavato per bene la frutta, ho denocciolato le prugne e le ho tagliate in 4 pezzetti lasciando la buccia.
Ho sbucciato la pesca, l'ho denocciolata, sbucciata e tagliata a pezzettini, ho quindi inserito tutta la frutta in una pentola in acciaio inossidabile, ho spremuto il succo di un limone e unito lo zucchero.
Ho mescolato, ho messo il coperto e ho fatto riposare per 6 ore.
Trascorso il tempo del riposo, ho lasciato cuocere a fiamma moderata per 20 minuti, ho schiumato e, sempre continuando a mescolare, ho abbassato leggermente la fiamma e ho fatto cuocere per altri 20 minuti.
A questo punto ho messo i vasetti nello sterilizzatore in modo da averli bollenti e, una volta che la frutta si è addensata, l'ho passata al minipimer per un minuto scarso e dopo di ciò ho lasciato cuocere per altri 10 minuti.
Ho spento il gas e ho subito invasato. Ho pulito il bordo del vasetto con un panno, ho chiuso e capovolto, lasciando i vasetti a testa in giù fino al completo raffreddamento della confettura. Qui trovate info e curiosità sulla preparazione e conservazione di marmellate e confetture. Mi farebbe piacere ricevere anche i vostri suggerimenti e consigli se qualche info non fosse del tutto corretta.

6 commenti:

  1. Bello preparare le marmellate in casa, anche io lo faccio e la preparazione ha sempre un certo fascino! Mi piace anche l'idea che hai avuto di utilizzare la carta da regalo STAR (con cui anche io collaboro) per la decorazione del tappodi chiusura! Brava!
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. sono ancora qui da te perche' questa confettura deve essere davvero una delizia:-) un vasetto per me ce ne'?! baci

    RispondiElimina
  3. Che bel mix! Cimentarsi a fare la marmellata in questi giorni, è una gran faticaccia, ma premiato!

    RispondiElimina
  4. Penso che hai proprio ragione circa il gusto di farsi le marmellate.Poi visti i tuoi risultati, la soddisfazione è ancora più grande.Ciao.

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima ottima marmellata, la prossima volta metterò anch'io lo zuccherò di canna. Una curiosità: perchè fai il riposo di 6 ore?

    RispondiElimina
  6. meravigliosaaaaa non ho mai fatto le marmellate ma la tua è golosissima buon fine settimana

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.