mercoledì 1 ottobre 2014

The English Apple Pie - La torta di mele come piace agli inglesi - e come piace a me: torta di mele senza uova e senza latticini

Con il primo ottobre arriva anche il mio primo contributo per la rubrica "La via dei sapori". La mia amata Inghilterra è infatti arrivata in un periodo pienissimo in cui, per carenza di tempo, è già tanto se riesco a preparare una cena con pollo ai ferri e insalata, figuriamoci - ahimè - trovare lo spazio per le sperimentazioni!
Ma, tempo a parte, un attimino per le passioni bisogna sempre ritagliarselo ed ecco che sabato, uscendo dal lavoro, ho comprato le mele e poche ore dopo ero con le mani in pasta per realizzare la classica apple pie inglese.
La pastry, che altro non è se non la brisè, è buonissima e la riutilizzerò anche per i salati, ha retto bene al peso delle mele e il sapore è delizioso. Morbida la base e croccante la copertura, grazie anche allo zucchero di canna, è una ricetta ottima seppur davvero semplice, facile da realizzare e con un sorprendente "doppio senza", ovvero senza uova e senza latte. Una piccola nota sui tempi: in due ore è pronta, cotta e avrete anche riordinato la cucina. Si gusta al meglio servita con una pallina di gelato o con della crema ma vi assicuro che è buonissima anche da sola. La ricetta arriva dal libro di Mary Berry "Family Sunday Lunches" al quale spero di poter attingere presto per presentarvi un altro piatto. 
A proposito di dolci, qui trovate qualche dritta di Mary Berry.
Bene, adesso vi lascio alla ricetta e vi auguro una buonissima giornata!!!

Ingredienti: per 6, teglia rotonda di 22 cm
Ripieno 
25 g di burro (io margarina vegetale)
1 kg (peso lordo) di mele Bramley (io ho usato mele gialle), sbucciate e tagliate a fettine sottili
100 g di zucchero di canna
1/2 cucchiaino da tè di cannella
Pastry:
175 g di farina 00
100 g di burro freddo (io margarina)
25 g di zucchero semolato
circa 3 cucchiai di acqua
latte (di riso oppure acqua) e zucchero per lucidare
Preparazione:
  • Sciogliete la margarina in un tegame capiente. Unite le mele sbucciate e tagliate a fettine sottili e spolverate con lo zucchero di canna. Fate cuocere le mele per circa 15 minuti o fino a che si saranno ammorbidite. Aggiungete la cannella, mescolate e trasferite in un piatto affinchè si raffreddino in fretta.
  • Per quanto riguarda la pasta, mettete farina e margarina in un'impastatrice e fate girare a velocità media fino a che si formeranno delle briciole. A questo punto unite lo zucchero e l'acqua fredda e continuate a lavorare l'impasto fin quando si formerà una palla soda. 
  • Dividete in panetto in due parti uguali e stendete la pasta sottile su un piano infarinato. Per le dimensioni considerate qualche centimetro in più rispetto a quello della teglia. 
  • Versatevi le mele e chiudete con il coperchio facendo attenzione a inumidire i bordi e quindi esercitare una leggera pressione affinché si chiudano per bene. 
  • Spruzzate la superficie con dell'acqua (o con il latte) e spolveratevi dello zucchero di canna. Fate riposare per circa 30 minuti e poi infornate in forno caldo a 200 gradi per 30 minuti. Fate raffreddare un pò, sfornate e poi servite. Calda è buonissima ma anche il giorno dopo non è male!
Note:
  • Rivestite la teglia rotonda con carta da forno, in modo da poter sfornare la torta senza correre il rischio che si rompa. 

27 commenti:

  1. Bella e buona! Un dolce che non stanca mai! Anch'io sabato avrei voluto dedicarmi ad un dolce per la via dei sapori... Ma
    ahimè non ce
    l'ho fatta. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla vane!! C'è ancora tanto tempo!!! :) Un abbraccio bella!

      Elimina
  2. Ma che bella questa versione vegan e leggera! Anche noi ultimamente stiamo cercando di limitare il consumo dei latticini e dei grassi animali...La sfoglia ha retto benissimo. Alla tappa inglese vogliamo partecipare anche noi :) Abbiamo un paio di ricette!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente avevo tirato fuori le uova e mentre inserivo gli ingredienti nell'impastatrice ho controllato e ricontrollato perchè mancavano le uova .. beh le uova non erano previste!! Una vera sorpresa! Vi aspetto :)

      Elimina
  3. Ma questa apple pie... è favolosa... mi piace tantissimo, poi è "sana"... la voglio provare!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è bellissima ma è leggera è molto molto buona. Se potessi usare il burro, lo preferirei alla margarina vegetale perchè più sano!! Un abbraccio a te!

      Elimina
  4. La proverò quanto prima... la sfoglia viene così bene anche con la margarina??? Fantastica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sfoglia è con margarina proprio come scritto negli ingredienti!! :) Fammi sapere !!

      Elimina
  5. Cara Serena, questa apple pie è meravigliosa oltre che sicuramente buonissima, mi piace troppo e mi sta venendo l'acquolina:))) grazie mille per la ricetta, la salvo nel pc, prima o poi la devo assolutamente provare:))
    un bacione:))
    Rosa
    ps: secondo te va bene anche una teglia da 24 cm? O dovrei diminuire le dosi? Grazie in anticipo per la risposta;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, secondo me rischi che non ti basti .. la sfoglia va stesa sottile ma a me è bastata appena, ovvero se avessi avuto un pizzico di pasta in più avrei potuto fare qualche piccola decorazione e stenderla con più serenità .. quindi il mio consiglio è il seguente: usa la teglia rotonda da 24 cm ma fai una dose e mezza di brisè, quella che ti avanzerà puoi usarla per fare dei saccottini con lo stesso ripieno della apple pie o leggermente diversi, ad esempio aggiungendo frutta secca. Fammi sapere :) buona giornata!

      Elimina
  6. Come sarà deliziosa questa torta, si vede già dalla foto! Un bacio :)

    RispondiElimina
  7. MIA! Adoro l'apple pie, la devo fare!
    Bravissima Serena, ma potevo avere dubbi?
    A rileggerci presto tra ricette e sorrisi <3

    RispondiElimina
  8. Che buona deve essere!!! Potrebbe diventare il mio dolce preferito visto così ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna! E' buonissima e molto autunnale!

      Elimina
  9. Una simile l'ho fatta diversi anni fa e poi basta. Credo che riprenderò la ricetta :)
    Magnifica e molto golosa.
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ma che bontà Sere! Hai descritto tutto nei minimi dettagli, anche i tempi di pulizia della cucina, apperò!!!
    Sei una forza! Come questa apple pie....sembra proprio la torta di nonna papera!
    Arrivo eh? tranquilla, presto un'altra mia proposta!
    un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahha vale, è vero. Adesso purtroppo una delle discriminanti è proprio il tempo, di conseguenza ho ritenuto opportuno segnalarlo!! ;) A presto con la tua ricetta!!!

      Elimina
  11. Mary Berry è uno dei miei miti e la tua Apple pie è divina! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Serena,complimenti per questa delizia e Augurissimi per il nuovo lavoro!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Ciao Serena, vieni quando vuoi all'abbecedario, ti aspetto molto volentieri, intanto ti raggiungo in Inghilterra fra poco.... un bacione a presto :)

    RispondiElimina
  14. Un'autentica delizia, complimenti!!!

    RispondiElimina
  15. Che bontà e che golosità! Bellissima anche la presentazione, complimentiiiiii
    Ho aperto un nuovo blog e sarebbe un onore per me, averti tra i miei amici, ti aspettoooo
    Ciaoooo
    http://pentoleevecchimerletti.blogspot.it

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.