venerdì 15 novembre 2013

Banana Bread di Martha Stewart in versione light, senza burro e senza derivati del latte

Questo banana bread è uno di quei dolci da colazione che desideravo provare da tempo e, complici due banane da consumare, detto fatto! La ricetta è ispirata a una proposta di Martha Stewart ma da me riadattata in versione senza burro e milk-free.Trovate la ricetta originale qui. Sono molto orgogliosa di questo banana bread essenzialmente perchè nonostante le conversioni da cup a grammi, la sostituzione del burro con l'olio e della panna acida con lo yogurt di soia, il risultato è stato ottimo. Io ne ho mangiato pochissimo perchè non amo il gusto della banana ma i miei uomini l'hanno divorato. Forse la foto non rende al meglio e, chi è abituato a usare il burro, storcerà il naso, ma poco importa perchè sono certa che tanti di voi sapranno apprezzarlo!
Passando ad altro, credo di dovervi delle spiegazioni, dato che continuo a sembrare un fantasma in rete. In realtà la questione è semplicissima: fatico ad abituarmi ai nuovi ritmi e non è facile scrivere con serenità perchè sono sempre di corsa e anche quando potrei rilassarmi un attimino, alla fine non riesco perchè penso a tutte le altre cose che dovrei fare in quel momento.
Questo inverno sarà molto intenso dato che sto lavorando tantissimo, ma tranquilli, non rischio di diventar ricca nè di pagarmi un mutuo nè di pianificare nulla, al momento sto facendo più lavori - alcuni dei quali sono remunerati, altri no (ma nei quali nutro la speranza di costruire qualcosa) - e la conseguenza più immediata di questa situazione è che mio figlio - che comunque è in buonissime mani dato che di mattina frequenta la scuola materna e il pomeriggio, quando sono al lavoro, sta con i miei - inevitabilmente risente dei nuovi ritmi e ha rincarato la dose dei capricci quando siamo a casa. Questo è quanto, amici ..
Augurandovi di trascorrere un sereno w-end, vi lascio al dolce, che vi invito a provare e a farmi sapere se vi è piaciuto!

Ingredienti:
100 ml di olio d'oliva leggero
200 g di zucchero semolato
2 uova
190 g di farina 00
12 g di lievito vanigliato
250 g di banane (2 banane) molto mature
100 g di yogurt di soia (1 vasetto)
50 g di nocciole tritate in modo grossolano
Preparazione:
1) Ho preriscaldato il forno a 180 gradi
2) Ho sbucciato due banane, le ho tagliate a rondelle e le ho schiacciate per bene con la forchetta
3) Ho lavorato uova e zucchero con lo sbattitore per un paio di minuti, poi vi ho aggiunto l'olio, quindi lo yogurt, la farina e infine il lievito e le noccioline tritate.
4) Ho continuato a lavorare il composto con lo sbattitore per un paio di minuti.
5) Ho oleato uno stampo da plumcake che ho foderato con carta da forno bagnata e strizzata e vi ho versato il composto.
6) Ho fatto cuocere per circa 40 minuti.

Note

è molto importante che l'olio d'oliva non sia appena spremuto, meglio ancora se utilizzate l'olio dell'anno precedente (io ho fatto così!), che sarà molto più leggero e quindi non coprirà affatto nessun altro sapore oppure potete acquistarne uno fruttato, leggero.

13 commenti:

  1. Ma che bella ricettina...A me tutti questi "senza" piacciono un sacco!!!

    RispondiElimina
  2. le banane a me piacciono e non pensavo che ci si potesse fare anche il pane chissà che profumo in casa! ci mancherebbe nessuna spiegazione speriamo che i lavori non remunerati possano trasformarsi nei progetti che desideri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione Emanuela, non aspettarti un pane .. la traduzione è fuorviante perchè in realtà è un plumcake!!!

      Elimina
  3. Ma figurati ...io sono un'altra fantasma della rete per altri motivi,ti auguro davvero che i sacrifici che stai facendo siano ampiamente ripagati e non solo in termini monetari....soprattutto per il sacrificio e la rinuncia che sopporta anche tuo figlio....
    le tue ricette sono sempre salutari non rinunciando mai al piacere di un buon piatto o un gustoso dolce e questo è importantissimo,Brava!
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene, Ketty, soprattutto per lui .. un abbraccio

      Elimina
  4. io la preparo ogni tanto quando devo smaltire le banane che urlano pietà, la tua è uscita molto bene e la foto parla da sè, Serè, perciò bando alle ciance e ok alle sostituzioni!!!

    RispondiElimina
  5. Lo voglio provare!!! E' da tantissimo che vorrei farlo, ma poi mi scordo sempre di tenermi le banane da parte!

    RispondiElimina
  6. I dolci con le banane non tanto mi allettano ma questo bread mi piace proprio complimenti voglio provarlo anche io, buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, non piacciono nemmeno a me ma devo dire che il sapore della banana nei dolci non è poi fortissimo e, persino io, riesco a mangiarne un pò!!

      Elimina
  7. Serena che meraviglia!!! è da provare subito!!!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
  8. Buongiorno,
    Ti contatto tramite commento perché non ho trovato altro modo per farlo.
    Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano interessanti per i lettori del nostro magazine e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

    Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

    Silvia

    silvia [at] paperblog.com
    Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
    http://it.paperblog.com

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.