martedì 12 febbraio 2013

Biscotti al burro (senza burro) di Nigella

Ciao amici,
San Valentino è alle porte e io arrivo sul filo del rasoio con questi biscottini che avrebbe potuto decorare anche un bambino, ma tanto carini e alla portata di tutti. La ricetta della frolla è quella di Nigella, io ho semplicemente sostituito il burro con la margarina e non aggiunto il pizzico di sale, perchè non ne ho mai capito l'utilità. C'è chi storce il naso di fronte a questa festa e si infastidisce perfino a sentirne pronunciare il nome. Nel corso degli anni ho cambiato idea e ammetto che oggi non mi dispiace poterla festeggiare, proprio come festeggiamo la festa della mamma o la festa del papà. E' un'occasione per ricordare alle persone che amiamo, che ci siamo ancora e che, a Dio piacendo, continueremo a esserci. 
*piatti Saturnia
Ingredienti: (per tre teglie di biscotti)
175 g di margarina 100% vegetale
200 g di zucchero semolato
2 uova grandi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia Flavourart
400 g di farina antigrumi del Molino Chiavazza
1 cucchiaino di lievito in polvere
Per la glassa:
zucchero a velo setacciato
coloranti per alimenti
acqua qb
PREPARAZIONE:
Ho montato la margarina morbida con lo zucchero fino a farlo diventare una mousse, ho aggiunto quindi le uova e l'estratto di vaniglia e infine la farina e il lievito.  Ho lavorato l'impasto fino a formare una palla che ho avvolto in un foglio di pellicola trasparente e ho fatto riposare in frigo per tre ore. 
 Terminato il tempo di riposo, ho infarinato la spianatoia e ho acceso il forno a 180 gradi.  Ho steso la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro e, con le formine, ho ritagliato i biscotti a forma di cuore. Ho tenuto i biscotti in forno per 10 - 12 minuti e li ho tirati fuori quando i bordi sono diventati dorati. Li ho fatti raffreddare e mi sono quindi dedicata alla glassa. 
In una tazza ho versato dello zucchero a velo e un pò di acqua bollente, ho mescolato energicamente fino a ottenere un composto leggermente denso al quale ho aggiunto alcune gocce di colorante alimentare rosso. La quantità di colorante da aggiungere varia in base all'intensità di rosso che si desidera ottenere. (Per realizzare la tonalità che vedete in foto, ho aggiunto 6 gocce di colorante rosso), e, servendomi di un cucchiaino, ho lasciato cadere gocce di glassa sui biscotti. 
One direction - What makes you beautiful

Prima di lasciarvi, desidero condividere con voi una poesia alla quale sono molto legata. Questi versi - forse i più passionali che abbia mai letto - mi sono entrati dentro per la forza e la disperazione che racchiudono. Qui Hikmet affronta il tema della lontananza e del desiderio, il fil rouge dell'amore in perenne bilico tra schiavitù e libertà. 

Mi sono chiesta spesse volte cosa fosse per me l'amore e per fortuna non ho mai trovato una spiegazione unica e univoca. L'amore è innanzitutto mio figlio, è anche il mio compagno, è volere il bene dell'altro, la gioia di vederlo sorridere e sapere che è felice, è la libertà delle sue scelte, è una carezza al momento giusto ma soprattutto è un carico di sensazioni, sentimenti ed emozioni che vivono e mutano con noi. 

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia

come la nuda carne delle notti d'estate

sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro.

Nazim Hikmet

Con questa ricetta partecipo al contest Mani in Pasta - Happy Valentine - indetto dal Molino Chiavazza 
ma faccio anche gli auguri a Ombretta partecipando al suo primo giveaway 

54 commenti:

  1. Buondì,che freddo lo senti anche tu,sicuramente!
    che bel post mi piace proprio e sono daccordo con te,diciamo che l'Amore andrebbe ricordato tutti i giorni serenamente ma purtroppo non è sempre così allora S.Valentino può essere l'occasione giusta per richiamare qualcuno un pò "sordo"(commercializzazione della festa a parte che come sempre è spudorata)
    Mi assaporo uno di questi fantastici biscottini e proprio perchè facili da fare sono fattibilissimi e questo li rende ancora più appetitosi,un bacio carissima e buona festa!
    ;-)
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ketty, ebbene sì, il freddo serio è arrivato da noi! Provali pure, io sono rimasta sorpresa dalla semplicità con cui li ho stesi e ne ho ricavato le forme. In genere mi tocca sempre aggiungere altra farina, invece ho trovato perfette queste dosi.

      Elimina
  2. sono veramente carini, proprio di bell'aspetto!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Serena anche io festeggio San Valentino con tutte le persone che amo perché e' il compleanno del mio papà :) ci ritroviamo tutti e veniamo insieme !
    Dolcissimi i tuoi biscotti poi sai quanto mi piace Nigella :) tu li hai fatti bellissimi e ti ringrazio di cuore<3
    La poesia e' stupenda...
    Ti inserisco presto un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi è stato un caso che abbia scelto di preparare la frolla di Nigella ma non altrettanto averli destinati al tuo giveaway! Un abbraccio

      Elimina
  4. Ti stai divertendo a biscottare...e brava !! San Valentino è la festa degli innamorati..e ci sono tanti modi belli e diversi di amare..quindi è la festa dell'amore ! Grazie per la canzone e per i pensieri..ti abbraccio stretta tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, io biscotterei continuamente!!!! Ma per fortuna non ho mai troppo tempo e quindi mi limito!! ;)un abbraccio

      Elimina
  5. Che io sappia quel pizzico di sale, oltre a dare un tocco di sapidità, ha la funzione di migliorare la struttura della pasta. Saranno anche semplici, questi biscottini, ma sono proprio carinissimi oltre che buoni. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mariagrazia, io mi fido più della chimica e quindi ti ringrazio perchè non sapevo che servisse a migliorare la struttura del composto! un abbraccio

      Elimina
  6. Le cose più sono semplici più piacciono. Vedi i tuoi biscotti, meravigliosi. Grazie per l'idea della glassa. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. sono carinissimi questi biscottini! finalmente una ricetta che nn usa il burro! spero vincerai il contest!
    bellissima la poesia..versi stupendi!

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. grazie a te, stefania! Mi fa piacere esserti stata d'aiuto!

      Elimina
  9. Che belli i tuoi biscotti e sicuramente buonissimi, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per i tuoi bellissimi biscottini!

    RispondiElimina
  11. che belli questi biscotti, bravissima, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tiziana, grazie, in realtà sono facilissimi da realizzare!

      Elimina
  12. Sai che non li ho mai provati con la margarina? Prossima sfornata, aggiudicati!!!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Alice, penso che la resa sia identica! Io uso la margarina per un problema di allergia al latte e derivati!

      Elimina
  13. Teneri, teneri e romantici questi cuoricini, una delizia.
    Visto il nuovo calendario!

    RispondiElimina
  14. ciao! ti ho assegnato un premio sul mio blog!

    RispondiElimina
  15. allora!! senza burro ma gustosi mi fido!!......
    baci

    RispondiElimina
  16. bellissimo video mi ha accompagnata durante la lettura del tuo post. San Valentino per me è un molto giorno importante perché festeggio anche il compleanno della mia mamma. I tuoi biscotti sono molto deliziosi e mi piace come li hai decorati. :)
    Rosalba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao rosalba, grazie! Allora buona festa, sarà davvero in grande, con il compleanno di mamma!

      Elimina
  17. Stupendi i tuoi biscottini senza burro!! voglio proprio provarli!
    Notte!

    RispondiElimina
  18. Ciao Serenella..i tuoi biscotti sono carinissimi e ti auguro un felice San Valentino!!
    Grazie per la poesia che non conoscevo..è bellissima!!
    tanti bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mamma enza, grazie mille d'esser passata da qui!

      Elimina
  19. Ciao Serena! Che buoni questi biscottini...segno subito la ricetta! Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. I biscotti al burro senza burro mi hanno incuriosito sin dal titolo! Buonissimi e poi anche io sostituisco spesso il burro con la margarina, penso sia molto meglio!
    La poesia è davvero intensa, bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna, ci sono diverse scuole di pensiero su burro e margarina. Io sono costretta a usarla per via dell'allergia al latte di mio figlio e cmq la trovo ottima!

      Elimina
  21. Molto carini!!! :) Io userei il burro comunque. E' un sapore irrinunciabile! :) La margarina l'ho cancellata dalla mia dieta, e' troppo chimica.
    Adoro la decorazione, mica facile invece! :)

    Bacioni!

    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao antonella, non so quanto siano vere tutte le dicerie sulla margarina. DI sicuro, come nel caso del burro, bisogna acquistare prodotti di un certo livello. Io uso da sempre la vallè 100% e non mi trovo male! PS: le decorazioni di questi biscotti sono di una banalità unica! :)

      Elimina
  22. Seguirò il tuo suggerimento e userò la margarina, ma a me il pizzico - abbondante - di sale piace! Adoro anche Hikmet e questa poesia è bellissima. Grazie per averla condivisa con noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho comprato una sua raccolta di poesie tantissimi anni fa, ogni tanto apro quel libro, le rileggo e volo ..

      Elimina
  23. tanto golosi questi biscotti, e come sono belli, bravissima SErena!!!!

    RispondiElimina
  24. Bellissimi questi biscotti... gnammmm!! Bella anche la poesia. E' sempre bello leggere Hikmet, tocca le corde dell'anima. un bacio

    RispondiElimina
  25. carinissima questa ricetta!! concordo con te :)
    un bacione, ecchi

    RispondiElimina
  26. E questi? Semplicemente meravigliosi, bravissima Serena!

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.