venerdì 7 marzo 2014

Risotto vegetariano con asparagi selvatici e zucca, sano e leggero




Cremoso e delicato, una preparazione a cavallo tra inverno e primavera che non potrà non piacervi. Il tocco in più è rappresentato dall'aggiunta delle spezie per pumpkin pie che conferisce a questo risotto un sapore nuovo (quantomeno per me!) e pieno. La stagione degli asparagi selvatici è appena iniziata in Sicilia e gli anta della famiglia - sia mia sia del mio compagno - approfittano delle belle giornate per andare a passeggiare per i campi e raccoglierli .. quindi arriveranno tante ricette asparagiose ! Gli asparagi selvatici sono più sottili e amari di quelli coltivati e, sebbene a me piacciano proprio per questa ragione, non posso dire lo stesso di mio figlio che, come tutti i bambini, apprezza i sapori più dolci. Di conseguenza ho pensato di accostare agli asparagi un pò di crema di zucca che ha mitigato l'amato e ha consentito anche a lui di apprezzarli pienamente. Gli asparagi hanno proprietà diuretiche e un forte potere inibente nella proliferazione delle cellule tumorali del colon. Per evitare, però, che perdano le loro proprietà, preferite saltarli in padella piuttosto che farli bollire o cuocere a lungo. Bene, adesso vi lascio alla preparazione e vi auguro buon w-end.

Ingredienti:
1 mazzetto di asparagi selvatici
2 fette di zucca
1/2 cipolla bianca
brodo vegetale 1 lt circa
vino bianco qb
riso per risotti qb
pepe nero Tec-Al
la punta di un cucchiaino di pumpkin pie spices
olio evo qb
sale qb
Preparazione:


  1. Lavate gli asparagi, spezzettateli e fateli cuocere a fuoco basso con pochissima acqua in una padella antiaderente con coperchio per circa 10 minuti. Salate e aggiungete un filo d'olio.
  2. Tagliate due grosse fette di zucca (dello spessore di circa 3 cm ciascuna) e fatele rosolare con un battuto di cipolla e pochissimo olio in una padella antiaderente, aggiungete un pò d'acqua e fatele cuocere per circa 20 minuti, facendo attenzione a che non finisca l'acqua.
  3. Quando la zucca sarà morbida, salate, aggiungete il misto di spezie per pumkpin pie e passatela al minipimer.
  4. Preparate un battuto di cipolla, fatela imbiondire con un cucchiaio di olio evo e aggiungete quindi il riso, mescolate, fate insaporire e poi, quando il riso sarà diventato quasi trasparente, sfumate con un pò di vino bianco. Fate assorbire bene il vino e quindi aggiungete un pò di polpa di zucca e di asparagi. Mescolate bene e unite un paio di mestoli di brodo vegetale bollente.
  5. Quando il riso avrà assorbito tutto il brodo, aggiungete quasi tutta la polpa di zucca e gli asparagi, mescolate bene, lasciate insaporire e aggiungete dell'altro brodo vegetale, ripetendo quest'operazione fino a che il riso sarà giunto a cottura.
  6. Aggiustate di sale e pepe e servite.
Questa ricetta è per Elena dello Zibaldone Culinario che questa settimana ospita il Weekend Herb Blogging WHB#423. 











Si tratta di una raccolta settimanale che ha lo scopo di far conoscere i frutti della terra - frutta, verdura, fiori, semi, cereali, erbe aromatiche. Questo evento è iniziato nel 2005 e continua ogni settimana da allora.
La fondatrice è Kalyn di Kalyn’s Kitchen che ha pensato di postare le foto delle sue piante prendendo spunto all'evento settimanale Sweetnicks, dove bisognava partecipare con le foto dei propri cani e gatti, a cui lei però non poteva partecipare essendone sprovvista!!

Dal novembre del 2008, l'organizzatrice internazionale di questa raccolta è Haalo del blog Cook (almost) Anything At Least Once.
Esiste una edizione italiana e  l'organizzatrice è  Brii del blog Briggishome e qui potete trovare tutte le raccolte settimanali.

17 commenti:

  1. Ciao Serena, buonissimo il tuo risotto, anche a me piacciono molto gli asparagi selvatici, ma quest'anno ancora non ho avuto modo di mangiarli, il tuo risotto mi ha fatto venire voglia di preparare un piatto di pasta o appunto un risotto proprio a base di questi...sai, quando vivevo in Sardegna li consumavo più spesso in quanto mio padre è esattamente come gli anta tuoi e del tuo compagno, cioè amava andare a raccoglierli, quindi a casa mia circolavano spesso:)) appena vedo qualche
    ambulante che li vende in strada (qui a Marina ne vedo ogni tanto, ma al momento avevo sempre altro da preparare) li compro, anche perchè a me piacciono tantissimo..mia madre li preparava con la pasta e un sughetto a base di aglio e pomodori freschi..semplice ma buonissimo:))
    il tuo risotto, bello cremoso, mi ispira tantissimo:) salvo la ricetta nel pc. mi sta venendo l'acquolina:)
    un bacione!!!:)
    Rosa

    RispondiElimina
  2. Hai ragione,mio Padre si è già messo all'opera.....gli asparagi selvatici hanno un sapore tutto particolare io li trovo fantastici in ogni preparazione.Anche questo risotto deve essere delizioso,mi piace anche l'accostamento.
    Z&C

    RispondiElimina
  3. Asparagi e zucca non li ho mai uniti.
    Il tuo risotto mi piace,brava!!!!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia! Mi inviterei volentieri a cena! :)

    RispondiElimina
  5. Che spettacolo! E che bella anche l'iniziativa delle piante, peccato non avere un orticello (ma neanche il pollice verde!) da mostrare! Buon we e buona festa della donna!

    RispondiElimina
  6. Wow, bellissimo accostamento, la zucca mi fa impazzire !!!

    RispondiElimina
  7. Davvero buono il tuo risotto ... e che colori!!!
    Bravissima!!
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  8. Ciao Serena,
    questo risotto mi ispira un sacco!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  9. qui ancora purtroppo gli asparagi non ci sono... noi quelli selvatici li usiamo per la frittata..proprio perchè il sapore amaro non piace molto! però l'idea di abbinarli alla zucca è ottima! smorzerà sicuramente il sapore!!
    baci
    Vale

    RispondiElimina
  10. Serena come mi mancano gli asparagi selvatici, li raccoglieva sempre il mio papà, il risotto era davvero meraviglioso, come il tuo che è davvero originale, un bacione

    RispondiElimina
  11. Non impazzisco per gli asparagi ma alla zucca non dico mai di no.......

    RispondiElimina
  12. Anch'io sono una fan degli asparagi selvatici, la cosiddetta asparagina, come sono abituata a chiamarli. Hai preparato un risottino coi fiocchi. Complimenti. Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. Mi è venuta l'acquolina in bocca! È mooolto invitante, asparagi e zucca è un abbinamento che non abbiamo mai provato, quindi penso proprio che presto lo proveremo!
    Se passi da noi c'è un premio per te: http://perledisapore.blogspot.it/2014/03/nuovo-premio.html
    Buona Giornata!

    RispondiElimina
  14. mi ha colpito molto questo abbinamento con zucca e asparagi selvatici!! io adoro i risotti, ma non ho mai provato questo mix, e dire che tante volte abbiamo organizzato raduni di raccolte di queste erbe, mai pensato di usarle così!!! ottimo

    RispondiElimina
  15. mai accostati gli asparagi alla zucca, ma proverò!
    dal Sud al Nord: qui nei colli vicentini ogni domenica è fruttuosa, provate a dare un'occhiata anche alla mia versione di risotto con le le "sparaxine", come li chiamiamo qui e fatemi sapere!
    http://tacchiepeperosa.blogspot.it/2014/03/erba-spontanee-il-mio-risotto-con-le.html

    RispondiElimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.