domenica 4 novembre 2012

Torta light al cioccolato senza latte, uova, burro, lievito

Piatto Saturnia linea Tokio
Buon giorno a tutti ragazzi,
confesso: neanch'io ho resistito e ho voluto provare questa torta. Dubbiosa?! Non poco per via dei troppi senza e invece è riuscita bene e soprattutto la si può mangiare senza troppi sensi di colpa! 
La ricetta è di Martha Stewart, ma io l'ho conosciuta tramite il blog dell'Araba felice. Provatela anche voi, e, come consiglia l'araba felice, accompagnatela con del gelato alla vaniglia o bagnatela nel latte/tè/ caffè. La cosa che mi ha sorpreso non poco è la sofficità che la contraddistingue.
Le dosi che seguono sono per uno stampo da 20 cm. 
Difficoltà: nessuna
Cottura: 30 min.
Preparazione: 5 min 
Costo: basso
Ingredienti: 

170 g di farina
170 g di zucchero
3 cucchiai da minestra colmi di cacao amaro
un cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale
6 cucchiai di olio di semi
un cucchiaino di estratto di vaniglia Flavourart
un cucchiaio da minestra di aceto bianco (fondamentale perchè facendo reazione con il bicarbonato, fa lievitare la torta)
250 ml di acqua
decorazione a forma di rosa Guenthart
Preparazione
Ho unto con poco olio la teglia antiaderente in cui ho realizzato il dolce.
Vi ho versato la farina, lo zucchero, il cacao, il sale ed il bicarbonato, mescolandoli con un cucchiaio. 
Al centro ho versato quindi l'olio, l'aceto  la vaniglia e l'acqua.
Ho mescolato velocemente con una forchetta.
Ho cotto in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30  minuti.
L'araba felice consigliava di cuocere per 35, 40 minuti. Poichè il mio forno era già ben caldo, ho fatto la prova stecchino dopo 30 minuti e la torta era pronta! 
Ho spolverato con dello zucchero a velo e decorato con la rosellina di marzapane guenthart che vedete in foto.

34 commenti:

  1. l'avevo adocchiata anch'io!!!! certo che ti è venuta proprio bene!!!! Mi hai convinto, la faccio anch'io!!! buona domenica Marina

    RispondiElimina
  2. Questa ricetta mi incuriosice!! la copio e la provo!! Grazie!
    Buona domenica!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incuriosisce perchè siamo portate a vedere la torta al cioccolato come una bomba ipercalorica e invece è anche possibile fare qualcosa di buono senza intaccare la linea!

      Elimina
  3. Con le torte senza uova di solito non ho avuto una grande riuscita, ma questa è proprio bella, mi ispira. Buona domenica, carissima. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che questa sia una buon esempio di torta con tanti senza ben riuscita!

      Elimina
  4. buona buona! lo posso garantire per esperienza personale,a cnh'io lo provata dopo averla vista sul blog dell'araba felice, la tua si è staccata dalla teglia! brava! Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, clauda .. come mai non ti si è staccata? Io ho usato una teglia in silicone e non ho avuto problemi

      Elimina
  5. Healthy and looking good...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. thanks a lot nada for being here! I ve tried and tried but I still can not write any comment on your blog :(

      Elimina
  6. It looks good and sounds healthy!

    RispondiElimina
  7. Vedi..questo è l'esempio lampante di come a volte non servano troppi ingredienti..in ogni caso, la pasticceria è una scienza..ed evidentemente la ricetta di questo dolce è proprio scientifica..d'altro canto Martha non era una qualunque ;)
    Bacio tesoro e buona continuazione !

    RispondiElimina
  8. Che buona, mi incuriosiscemolto, da provare!!!

    RispondiElimina
  9. Devo proprio provarla, la state facendo tutti, devo correre ai ripari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Ok allora attendiamo anche il tuo riscontro!

      Elimina
  10. deliziosa ho l'acquolinaaaaaa buona giornaa

    RispondiElimina
  11. Che buona!!!!
    Questo è l'esempio che si posso mangiare dolci senza che la salute ne risenta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie monica, è proprio vero, spesso invece prestiamo poca attenzione alla questione salute e benessere!

      Elimina
  12. diificoltà nessuna ? personalmente, non ne sareo così sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro di averla preparato in tempo record, con una semplicità straordinaria! Secondo me dovresti provare! L'unica difficoltà, se così possiamo dire, è data dalla cottura in forno. Se la stracuocete, si asciugherà. Io ho seguito le indicazioni di cottura alla lettera e ho ottenuto una torta sofficissima e ben cotta!

      Elimina
  13. Ciao Serena ...sembra una torta interessante e credo proprio che la farò per i miei bambini....e per noi grandi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao vale, forse ai bimbi non piacerà, se sn troppo piccoli perchè il gusto del cacao amaro predomina tanto! Però potresti farcirla con una crema di mandorle o nutellaaaaaaa?!! che ne pensi?!:)

      Elimina
    2. Rossella la sicula21 novembre 2012 16:06

      la mia è in forno...spero venga buona :)

      Elimina
    3. Ciao rossella! Com è andata, ti è piaciuta?!

      Elimina
  14. ciao, volevo chiederti ma hai impastato davvero tutto nella teglia? ho il dubbio che poi nn si stacca mica.....
    p.s. io nn uso stampi in silicone, perchè sinceramente sono contraria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Se temi che non ti si stacchi, puoi fare l'impasto in una ciotola e poi trasferirlo in una teglia rivestita con carta da forno!

      Elimina
  15. Appena fatta e infornata...ho aggiunto un pochino di cannella in polvere...vediamo. cmnq ci vogliono veramente 5 minuti per farla...😉

    RispondiElimina
  16. Appena fatta e infornata...ho aggiunto un pochino di cannella in polvere...vediamo. cmnq ci vogliono veramente 5 minuti per farla...😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, fammi sapere com'è venuta! Ovviamente non puoi paragonarla alle torte burrose ma se sei a dieta, è un ottimo "sgarro" senza sensi di colpa!

      Elimina

Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.