giovedì 20 novembre 2014

Torta Moka al caffè ovvero torta di compleanno con crema chantilly al caffè, ricetta senza latticini -

Come ho anticipato nel precedente post, ecco la torta che ho realizzato in occasione del compleanno del mio compagno. Vi avevo mostrato la fantastica chantilly al caffè e adesso ecco la torta intera. 
L'aspetto non è eccellente, le decorazioni non sono il mio forte ma soprattutto ogni volta che devo completare una torta mi viene la cosiddetta ansia da prestazione che dimezza letteralmente le mie già di loro scarse attitudini creative. E il pasticcio è fatto. 
Bene, vi lascio alla preparazione e vi auguro una buona serata!
Ingredienti:

Per la base di Pan di Spagna

5 uova xl 

150 g di zucchero semolato

150 g di farina 00

50 g di fecola di patate
Per la bagna:

200 ml di acqua

150 g di zucchero
Per la crema chantilly al caffè:
  • 250 ml di latte di riso
  • 250 ml di panna di soia Professional Crem
  • 150 grammi di tuorli
  • 150 grammi di zucchero semolato
  • 30 grammi di farina
  • un cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiaini di caffè liofilizzato
  • una tazzina di caffè ristretto
  • 2 fogli di colla di pesce (4 grammi circa)
  • 400 millilitri di panna liquida fresca (da montare)
Preparazione:   
La  crema chantilly:
Ada suggerisce di far rassodare per bene la crema prima di usarla per le farciture. Anche per comodità, l'ho preparata circa 12 ore prima. 
  • Mettete la colla di pesce a bagno per 15 minuti e versate il latte e la panna in una casseruola, uniteviil caffè liofilizzato e la vaniglia e portate a ebollizione a fuoco basso. Nel frattempo, montate con le fruste elettriche o con la planetaria in una ciotola i tuorli con lo zucchero, fino a ottenere un composto gonfio e spumoso, poi sempre montando unire la farina e il caffè ristretto.
  • Togliete il latte e la panna dal fuoco e versatevi il composto mescolando velocemente finché non si sarà completamente amalgamando, poi rimettete il liquido sul fuoco e aggiungete la colla di pesce ben strizzata: proseguite la cottura, sempre mescolando, finché la crema non si addensa. 
  • Togliete dal fuoco, versate la crema in una ciotola, coprire con pellicola per alimenti a contatto e fare raffreddare la crema completamente, prima a temperatura ambiente e poi nel frigorifero. Nell'immagine, al numero 1 vedete la crema ancora bollente. 
  • Quando la crema sarà fredda e molto densa, Ada consiglia di sbattetela con una frusta a mano o con una spatola (io per comodità, ho usato il frullatore a immersione) fino a renderla lucida e morbida (foto numero 2) e unirvi piano la panna montata a neve fermissima (foto numero 3). Rimettete nel frigorifero fino al momento dell’utilizzo. 
Per la base di pan di spagna:
    • Montate le uova intere con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro. Serviranno almeno 5 minuti.

    • Aggiungete con un cucchiaio (meglio se di gomma!) la farina e miscelate il tutto molto delicatamente dal basso verso l'alto facendo attenzione a non far smontare il composto. E' molto importante che la farina venga inglobata gradualmente, altrimenti potrebbero formarsi grumi. 

    • Versate l'impasto all'interno di una teglia a cerniera misura 26 cm rivestita con carta da forno e infornate in forno preriscaldato a 190 gradi (ventilato) e cuocete per 30 minuti. 

    • Spegnete il forno, aprite lo sportellino e lasciate raffreddare per almeno 10 minuti.

    • Estraete il pan di spagna dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per 3 ore circa.

    • Una volta giunto a temperatura ambiente, passate dal freezer per circa 30 minuti, questo passaggio servirà a rendere più agevole il taglio della torta in due dischi. 

    Preparate la bagna versando in un pentolino acqua e zucchero e fate bollire per un paio di minuti, ovvero fin quando lo zucchero si sarà sciolto. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.


    Assemblaggio della torta
    • Tagliate la torta in due dischi, versate metà della bagna sulla base della torta, prendete una sac à poche e riempite la base di abbondante crema chantilly. 
    • Mettete il coperchio e bagnatelo abbondantemente con la bagna. Stendete un velo di panna montata e livellate bene con una spatola o con un coltello per spalmare. 
    • Tirate fuori dal frigo la crema chantilly e decorate la torta a vostro piacimento. Io ho fatto molte decorazioni con la crema in modo tale da creare quasi un altro strato di crema. Completate con una spolverata di cacao. 

    17 commenti:

    1. Serè, l'aspetto non è eccellente?Ma scherzi?E' bellissima,veramente!
      Ti abbraccio
      Monica

      RispondiElimina
    2. Io la trovo straordinaria, Serena! E la crema Chantilly senza lattosio! Bravissima!!!
      Un caro abbraccio,
      MG

      RispondiElimina
    3. è assolutamente strepitosa!! Un abbraccio SILVIA

      RispondiElimina
    4. Potessi averne ora una fetta...che delizia!!
      un abbraccio

      RispondiElimina
    5. Wow Serena ti sei davvero superata!

      RispondiElimina
    6. Ma sei bravissima Serena, altro che! Anch'io il giorno dopo la sbronza sarò una sopravvissuta ma quando ce vo, ce vo!!!! Non mi sono dimenticata della Finlandia, prima o poi arrivo. Bacioni

      RispondiElimina
    7. Ciao Serena invece sei stata molto brava! È stato un dolce pensiero. Buon fine settimana ;)

      RispondiElimina
    8. Io credo che tu sia stata molto brava Sere, la decorazione finale è semplice ma di effetto, da proprio l'impressione della sofficità di questa meravigliosa crema che hai usato....credo che il tuo compagno sia molto fortunato!

      RispondiElimina
    9. Ciao Serena , mentre leggevo il tuo post mi veniva da ridere perché sei come me anche io quando devo decorare ho l ansia da prestazione. Però devo dire che ti è venuta davvero bene! Poi sono sicura che l hai fatta con amore ed è pure buona:)
      Un bacio grande

      RispondiElimina
    10. Ti è uscita splendida! Complimenti!

      RispondiElimina
    11. Ma guarda che la bontà della torta si vede benissimo,arriva proprio una nuvola di golosità non da poco credimi....adoro il caffè come dicevo in precedenza,auguri al tuo compagno!
      buona Domenica
      Z&C

      RispondiElimina
    12. un pastel delicioso! no hay mas que ver las fotos, bicos

      RispondiElimina
    13. Cara Serena, adoro pazzamente i dolci al caffè e questa torta è meravigliosa: l'aspetto troppo bello e invitante ed è inoltre di sicuro buonissima:)). la crema che hai utilizzato è favolosa e assolutamente da provare, mi dà l'idea di una nuvola di sofficità dall'aroma buonissimo di caffè che adoro:))
      bravissima davvero, ti faccio tantissimi complimenti:))
      un bacione:))
      Rosa
      ps: auguri al tuo compagno!

      RispondiElimina
    14. Ciao Serena ecco le prime due ricette oer voi
      http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/12/salmone-in-due-versioni-per-la-via-dei.html
      Le avevo già pubblicate ma le ho postate di nuovo. Prometto di fare anche qualcosa di nuovo, ma finora ho avuto pochissimo tempo! Un bacione a presto

      RispondiElimina
    15. ciao serena io trovo la tua torta assolutamente bellissima e sicuramente buonissima !!!! un abbraccio...

      RispondiElimina

    Se hai provato a realizzare una mia ricetta o vorresti provarla, aggiungi un commento o chiedimi un consiglio. Anche semplicemente un saluto, mi renderà felice e arricchirà il mio blog.